Intervista esclusiva al maestro Antonio Litrico, fondatore della scuola Taomakoto

Shiatsu, un trattamento che cura il corpo ma anche una opportunità di lavoro

Si sente sempre più parlare dello shiatsu e dei suoi immensi benefici nel trattamento non solo dei disturbi fisici ma anche psichici. Lo shiatsu, ultimamente rappresenta anche un’opportunità lavorativa per tante persone, tra cui molti giovani, che hanno deciso di formarsi in una delle scuole che operano in Italia ma anche nel resto del mondo.

A Catania spicca la scuola di shiatsu Taomakoto, con sistema didattico Tokujiro Namikoshi, metodo per risolvere le problematiche muscolo scheletriche riconosciuto dal sistema sanitario Giapponese, scuola curata dal dottor Antonio Litrico, appassionato maestro shiatsu di lunga esperienza. Antonio Litrico è nato a Catania cinquant’anni addietro, istruttore NSE (Namikoshi Shiatsu Europa) e responsabile per la Sicilia della ISC (Internazional Shiatsu Certificazion).

Maestro Litrico, come nasce il suo interesse per lo shiatsu?

Nel lontano 1976 ho subito un incidente stradale, trasferendomi in Francia dopo lunghe e snervanti terapie convenzionali, il professore del reparto mi consigliò di rivolgermi alla terapia shiatsu che sicuramente avrebbe risolto il mio problema. E così fu.  Da allora decisi di studiare lo shiatsu e dopo presi la decisione di divulgarlo e farlo conoscere come terapia, evitando a tanti giovani di doversi trasferire fuori dalla Sicilia per studiare lo shiatsu.

Chi è Taomakoto?

Taomakoto in realtà sono le iniziali delle due scuole più importanti a livello mondiale, scuole presso le quali ho studiato e mi sono formato: Taoshiatsu e Makoto shiatsu, cosi presi Tao e Makoto, li ho uniti ed è venuto fuori Taomakoto che, tradotto in Italiano, significa la via della purezza.

Maestro, ma lo shiatsu cura?

Lo shiatsu si prende cura e oggi è una delle terapie più diffuse per venire incontro alle problematiche muscolo/scheletriche. Infatti molti specialisti sono sempre più convinti che lo shiatsu è un valore aggiuntivo alla terapia convenzionale.

La sua scuola shiatsu Taomakoto a chi si rivolge?

Innanzitutto a molti professionisti della salute, come fisioterapisti, muscolopati, psicologi, fisiatri, infermieri, operatoti in scienze motorie, ma anche a tante persone comuni che vogliono apprendere una disciplina utile a far bene al prossimo.

Maestro Litrico, quanti anni occorrono per divenire un professionista shiatsu?

Per i professionisti sanitari ci vogliono due anni, per coloro che non sono professionisti sanitari ce ne vogliono quatto di anni. Questi ultimi hanno la possibilità di inserirsi nel mondo lavorativo secondo quando previsto dalla legge 14 gennaio n. 4 del 2013. Come vede, è richiesto un periodo di formazione importante e una preparazione seria perché chi si prende cura di una persona deve sapere come toccare ogni parte del corpo.

Si dice che lo shiatsu sia molto ricercato dagli utenti?

Infatti, ma approfitto della sua domanda per chiarire che oggi l’utente deve essere ben informato. Prima di farsi trattare deve sapere chi ha di fronte, se il professionista è iscritto a qualche associazione o albo di coordinamento. Questo per evitare di rivolgersi al primo che capita o a pseudo operatori che rischiano di far danno anziché aiutare. I nostri professionisti certificati, non solo hanno conseguito un attestato dopo ben 970 ore di formazione, ma seguono dei corsi di aggiornamento obbligatori. Altrimenti non rilasciamo loro la tessera d’iscrizione.

Maestro Antonio Litrico, come si svolge il corso dentro la sua scuola?

Si studia seriamente e si apprende tanto grazie a diverse figure qualificate. Noi abbiamo come insegnanti di shiatsu un docente NSE “Namikoshi Shiatsu Europa”, un medico che si occupa di anatomia e fisiologia, una psicologa, un osteopata, un nutrizionista, un posturologo, un agopuntore, un avvocato e un erborista. Da noi si impara tanto, a prescindere dallo shiatsu a chi vi partecipa rimane una bellissima esperienza formativa che lungo il percorso della vita sarà tanto utile.

Allora non è la classica scuola dove c’è il maestro tuttologo?

Assolutamente no. La nostra scuola è qualificata International Shiatsu Certication ISC e rilascia attestati Japan Shiatsu College (JSC).

Quando parte il prossimo corso shiatsu professionale?

Ad ottobre e varrà per l’anno accademico 2017-2018. Vi aspettiamo, non ve ne pentirete.

 

Nella foto allegata il Maestro Antonio Litrico tratta il vicesindaco di Mascalucia Fabio Cantarella durante evento dimostrativo.

Lascia una recensione

avatar