In scena il 23 novembre al centro Aias

Acireale. Raptus ripropone “da Diversamente a …Magicamente abili”

di Redazione

L’Aias di Acireale ospiterà un’altra importante tappa del progetto sociale “da Diversamente a …Magicamente abili” ideato dall’illusionista Salvo Testa, in arte Raptus. Appuntamento per giovedì 23 novembre alle ore 15,30 al centro dell’Aias di Acireale. Una iniziativa che sarà realizzata grazie al sostegno del presidente dell’Aias Armando Sorbello, uomo sensibile e disponibile quando si tratta di sostenere iniziative in favore delle persone meno fortunate di noi.

Quattro strepitosi ragazzi si esibiranno in uno spettacolo di prestidigitazione e illusionismo dimostrando a tutti che con l’approccio adeguato, per l’appunto quello proposto dal progetto “da Diversamente a… Magicamente abili”, è possibile stimolare capacità nascoste dei diversamente abili anche in un’arte difficile da praticare per i cosiddetti normodotati.

I quattro neo artisti, preparati con passione da Salvo Testa in arte Raptus, come nelle precedenti edizioni, faranno sognare il pubblico presente. Assisteremo all’esibizione di artisti, affetti da problemi mentali, che con pochi mesi di prove alle spalle riusciranno ad esibirsi in numeri eseguiti solo dai più grandi illusionisti.

I quattro ragazzi, di età compresa dai venti ai trenta anni, si chiamano:  Alberto Scillato, si esibirà in numeri di prestidigitazione, Francesco Scavo, in numeri d’illusionismo, Giuseppe Lizio, in magia comica e Federico Allegra, in esperimenti extra sensoriali di telepatia.

Lascia una recensione

avatar
wpDiscuz